L’arte di lasciar andare…l’interruzione del ciclo mestruale

luna

Molte volte mi trovo a lavorare con donne che hanno inspiegabilmente un’interruzione del ciclo mestruale e, insieme alla valutazione del loro medico, proviamo a dare una lettura del sintomo che possa dare delle indicazioni su cosa nella loro vita non va come dovrebbe…

Il ciclo mestruale è qualcosa di profondamente legato al cosmo ed alla natura. Qualcuno dice che una volta tutte le donne avessero il ciclo in coincidenza con la stessa fase lunare. In quell’occasione si radunavano tutte in una capanna nella foresta e si dedicavano totalmente alla loro parte femminile, ai racconti, i confronti…

Quando un gesto così naturale si interrompe, qualcosa di molto importante è venuto meno…qualcosa che sarebbe                    ‘ naturale’ ci fosse.

Quando ci succede qualcosa che ci spaventa, un evento inaspettato, il gesto automatico che facciamo è un’improvvisa inspirazione. Tratteniamo per qualche secondo il respiro dopo averlo risucchiato velocemente. Lo facciamo perchè il mondo fuori in quel momento ci ha spaventato e noi scappiamo dentro di noi, ci rifugiamo all’interno, tratteniamo. Con il ciclo avviene la stessa cosa. Se qualcosa nel mondo intorno a noi ci spaventa noi tratteniamo il flusso.

Il flusso ematico delle mestruazioni è un processo di morte e come tale è premessa ad un processo di vita. Il sangue che scorre ha il compito di portare all’esterno ciò che non serve più, come l’ovulo non fecondato. Ma è proprio grazie a questo che tutto si prepara ad un nuovo processo di vita, ad una successiva possibile fecondazione.

Il flusso interrotto interrompe il ciclo morte-vita, Il corpo ci dice che la vita che ci circonda non è quella di cui abbiamo bisogno.

E allora dobbiamo come sempre guardare cosa potrebbe averci spaventato. Cosa viviamo che non ci corrisponde? Spesso l’interruzione riguarda le adolescenti, non solo perchè il fisico deve ancora prendere la misura e gli ormoni ‘assestarsi’, ma anche perchè il mondo che proponiamo loro non è sempre così adeguato alle loro esigenze.

Cosa ci manca? Cosa non riusciamo a lasciare andare? Una vecchia relazione? Un lavoro che ormai ci consuma? Una parte di noi che appartiene al passato?

Facciamo tutto ciò che ci riporta in contatto con la natura. Passeggiamo a piedi nudi sull’erba, sdraiamoci sotto la luna…ma anche sciogliamo. Sciogliamo la cioccolata per fare i dolci, lavoriamo la cera d’api, usiamo il nostro calore.

C’è anche una bellissima pianta che aiuta a lasciare andare…l’Achillea Millefoglie. Una bella tisana tutti i giorni ci riconcilia con il mondo..con il cosmo… con la vita.

Buona settimana a tutti.

Silvia Pagani

Annunci

3 pensieri su “L’arte di lasciar andare…l’interruzione del ciclo mestruale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...