Finché sarà passata la tua ira… Facile a dirsi!

Prima di partire per le vacanze sono inavvertitamente inciampata in una bancarella che vendeva, casualmente, libri a 3€.
Ora, come si può ignorare questo segno del destino e lasciarsi scappare ciò che il fato ti mette davanti per di più alla modica cifra di 3 €?
E quindi, nonostante sapessi di non poter portare nulla sotto l’ombrellone per un increscioso problema di rapporto tra bagaglio a mano e peso, mi sono portata a casa 5 nuovissimi e a me sconosciuti libri.

Poco prima di partire inizio a leggere il meno attraente, con il pensiero di poterlo lasciare a metà se non avessi finito in tempo e invece.. Quello che doveva essere un giallo da spiaggia mi ha catapultato nel nord della Svezia sotto il ghiaccio e la neve con una velocità sorprendente.

“Ricordo come siamo morti” queste le prime quattro parole del libro
e “iniziamo bene” le prime due del mio primo pensiero.

Si, mentre sostenevo con una pesantezza immane gli ultimi sforzi prima delle ferie, non avevo voglia di imbattermi in qualcosa di macabro o pesante, ma sono andata avanti e.. basta. Sono solo riuscita ad andare avanti. Tanto da portarmelo in aereo, finirlo in volo e riportarmelo poi a casa.

Leggero ma con quel qualcosa in più che in un ‘poliziesco’ non trovavo da molto.
La mia cartina di tornasole in quanto a libri è la mia dolce metà, l’uomo capace di trascinare un libro per mesi e mesi, di farlo durare un’intera stagione, o di finirlo nel tempo in cui tu vai a buttare la spazzatura!
Così, lo sottopongo al vaglio e il risultato è stato poi quello di andare a ricercare i primi tre libri di Åsa Larsson.. Che magari andrebbero letti prima di questo, avendo a risolvere i casi le stesse due protagoniste.. Ma per me non è stato così fondamentale.

Insomma, come sempre non ho detto granché della storia ma è di nuovo un libro che nel suo piccolo si fa SENTIRE.. io proverei.

Buona lettura!

“Finchè sarà passata la tua ira”
Åsa Larson

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...